NextW - Simone Mabellini | Coaching & Formazione
NextW - Simone Mabellini | Coaching & Formazione
NextW - Simone Mabellini
Coaching & Formazione
Coaching & Formazione
NextW - Simone Mabellini
invia un messaggio whatsapp
+39 0365 190 6931
Vai ai contenuti

Leadership: La Griglia Manageriale di Blake e Mouton

NextW - Simone Mabellini | Coaching & Formazione
Pubblicato da Simone Mabellini in Leadership · 5 Ottobre 2021
Tags: Sei-Un-Gran-Pezzo-Di-Leader
Tempo di lettura: 7 minuti
Tempo per l'esecuzione del Test: 15/20 minuti

Ricevi aggiornamenti sui contenuti QUI



NExtW Blog: SEI UN GRAN PEZZO DI LEADER, La Griglia Manageriale di Blake e Mouton


SEI UN GRAN PEZZO DI LEADER
la serie di articoli dedicati alla Leadership




Che cos'è la leadership?

Leader si nasce o si diventa?



Sono le principali domande che animano le molteplici Teorie della Leadership nate per cercare di comprendere, spiegare e riprodurre uno dei comportamenti più rilevanti in ambito sociale, politico, organizzativo ed aziendale: la Leadership.


Alcune Teorie sono più focalizzate sullo studio degli aspetti personali del Leader, altre sono più orientate all'analisi dell'ambiente in cui il Leader è chiamato ad agire, altre ancora studiano come il Leader può influenzare, in modo positivo o negativo, l'ambiente che lo circonda.



Perché devi conoscere le Teorie della Leadership?



In azienda, in politica, in associazione, a scuola, in famiglia, in qualsiasi gruppo c'è fame di Leader.

Se vuoi che le persone ti seguano verso il conseguimento di un obiettivo sei un potenziale Leader.

Conoscere le Teorie della Leadership ti aiuta a comprendere che Leader sei ora, quale Stile di Leadership prediligi in questo momento e, di conseguenza, a capire come puoi agire per migliorare i tuoi comportamenti ed avvicinarti sempre di più al Modello del Leader Eccellente.



Se non conosci la Leadership non puoi diventare un Leader Eccellente!



NextW Blog: Leadership, la Griglia Manageriale di Blake e Mouton



La Griglia Manageriale di Blake e Mouton



Nel 1964, seguendo un approccio di tipo comportamentista, Blake e Mouton costruiscono il Modello della Griglia Manageriale.


In sostanza i due autori si chiedono:

Come si comporta un Leader?




Per Blake e Mouton lo stile comportamentale di un Leader è la combinazione di due dimensioni:



  • interesse per la PRODUZIONE (concern for production)


Profitto, risultati, prestazione e missione sono al centro dei comportamenti del Leader orientato alla produzione.



  • interesse per le PERSONE (concern for people)


Fiducia, rispetto, obbedienza, simpatia, comprensione, sostegno sono le leve utilizzate dal Leader orientato alle persone.



La Griglia Manageriale combina queste due dimensioni e consente di far emergere 5 Stili di Leadership principali riassunti nell'immagine seguente.


5 Stili di Leadership



NextW Blog: i 5 Stili di Leadership della Griglia Manageriale di Blake e Mouton




ESAURITO, il Leader debole (impoverished Leader)


  • È indifferente, apatico e tende ad isolarsi.
  • È un Leader che non disturba e non vuole essere disturbato.
  • È un Leader a cui non interessa la produzione e tantomeno interessano le persone.
  • Partecipa all'attività dell'azienda ma è spesso uno spettatore ed evita di prendere decisioni.
  • Fa il minimo sforzo per svolgere il suo compito e mantenere la sua posizione all'interno dell'azienda.



COMPITO, il Leader manipolatore (authority-compliance Leader)


  • È esigente, rigoroso ed autoritario.
  • È un Leader grande lavoratore, non chiede consigli e risolve direttamente i problemi.
  • È un Leader orientato al compito ed è interessato alla produzione, all'efficienza dell'azienda e al controllo.
  • Le persone sono strumenti e devono fare quanto viene loro chiesto e le loro esigenze vengono ignorate.
  • Le persone sono scarsamente motivate e il clima organizzativo è basso.
 


CIRCOLO, il Leader amichevole (country-club Leader)


  • È amichevole e simpatico.
  • È un Leader interessato alle relazioni interpersonali senza particolare attenzione alla produttività.
  • È un Leader che spesso lascia al gruppo la definizione di obiettivi e procedure.
  • Promuove un clima di lavoro rilassato, tranquillo, informale, in cui le persone si sentano a proprio agio.
  • Si attiva per evitare situazioni di conflitto che possano compromettere le relazioni interpersonali.



METÀ STRADA, il Leader moderato (middle of the road leader)


  • È diplomatico, socievole, affidabile e punta al compromesso.
  • È un Leader con un interesse moderato per la produzione e per le persone.
  • È un Leader convinto che un elevato interesse per la produzione e per le persone non siano compatibili e sostenibili.
  • Promuove l'equilibrio tra un buon clima di lavoro e il mantenimento di una produzione soddisfacente.
  • Dimostra disponibilità verso le persone con l'intento di mantenere un livello di partecipazione e produttività costante.



SQUADRA, il Leader della squadra (team Leader)

  
  • È positivo, ottimista, coinvolgente e stimola la produttività delle persone.
  • È un Leader con un elevato interesse per le persone e per la produzione.
  • È un Leader convinto che non ci sia contrapposizione tra gli interessi di produzione e delle persone.
  • Per favorire l'integrazione degli interessi coinvolge le persone nella strategia e nel raggiungimento degli obiettivi.
  • Promuove lo spirito di squadra e punta al raggiungimento della miglior prestazione possibile.



Tra i 5 stili della Leadership del Modello della Griglia Manageriale lo stile "ideale" secondo Blake e Mouton è quello del Team Leader che raggiunge il massimo punteggio in tutte e due le dimensione dell'interesse per la produzione e dell'interesse per le persone.




Come calcolare il tuo stile di Leadership con la Griglia Manageriale



Blake e Mouton hanno ideato un test per calcolare quale tra i 5 stili della Leadership ti appartiene.


Il test è composto da una serie di affermazioni che presentano alcuni comportamenti di Leadership.


Leggi con attenzione tutte le affermazioni assegnando a ciascuna un valore compreso tra 0 e 5 dove 0 indica "mai", 2/3 indicano "qualche volta" e 5 significa "sempre".


Per ottenere un punteggio utile e significativo servono concentrazione e sincerità.



NextW Blog: Test



Il Test di Blake e Mouton



Leggi ed assegna un punteggio tra 0 e 5 a ciascuna affermazione (annota su un foglio i punteggi):



1 Incoraggio i membri del mio team a partecipare alle decisioni e cerco di implementare le loro idee e suggerimenti.


2 Non c'è niente di più importante di realizzare gli obiettivi e completare con successo il compito.


3 Monitoro continuamente il lavoro per assicurarmi che venga completato in tempo.


4 Mi piace aiutare le persone quando devono imparare nuovi compiti o nuove procedure.


5 Più un compito è sfidante più mi piace affrontarlo.


6 Incoraggio i miei collaboratori ad essere creativi nello svolgimento del loro lavoro.


7 Quando un compito è complesso mi assicuro che ogni dettagli sia preso in considerazione.


8 Trovo che sia semplice portare avanti più compiti complicati allo stesso tempo.


9 Mi piace leggere articoli, libri e riviste di formazione, leadership e psicologia e mettere poi in pratica quanto ho appreso.


10 Quando correggo degli errori non mi preoccupo di mettere a rischio la relazione con chi ha sbagliato.


11 Gestisco il mio tempo in modo molto efficiente.


12 Mi piace spiegare ai miei collaboratori i dettagli e le difficoltà presenti nei lavori complessi.


13 Per me è naturale spezzettare i grandi progetti in piccoli compiti gestibili.


14 Niente è più importante che costruire una grande squadra.


15 Mi piace analizzare i problemi.


16 Rispetto i confini personali.


17 Per me è naturale dare consigli ai miei collaboratori perché possano migliorare prestazioni e comportamenti.


18 Mi piace leggere libri ed articoli sulla mia professione e poi applicare quanto imparato.



Dopo aver letto tutte le affermazioni ed assegnato a ciascuna un punteggio tra 0 e 5 stampa la tabella che segue e riporta i punteggi nelle caselle corrispondenti


NextW Blog: La Griglia Manageriale di Blake e Mouton, Punteggi Test


Calcola ora il totale per ciascuna delle due colonne (persone, produzione) e moltiplica il totale per il coefficiente 0,2 per ottenere il punteggio standardizzato finale del test.


Posiziona i punteggi ottenuti sulla Griglia Manageriale per individuare a quale dei 5 Stili di Leadership di Blake e Mouton ti avvicini di più.


Il punteggio della colonna PERSONE

è la coordinata verticale
(dal basso verso l'alto)


Il punteggio della colonna PRODUZIONE

è la coordinata orizzontale
(da sinistra verso destra)



A questo punto, per individuare il tuo Stile di Leadership, devi solo trovare sulla Griglia Manageriale di Blake e Mouton il punto di intersezione tra i due valori.


ESEMPIO
Punteggio standardizzato PERSONE = 5
Punteggio standardizzato PRODUZIONE = 6


NextW Blog: La Griglia Manageriale di Blake e Mouton, Griglia Esempio


La persona nell'esempio presenta uno Stile di Leadership molto vicino al modello del Leader Moderato che si colloca a metà strada.


Stampa la Griglia Manageriale di Blake e Mouton e trova il tuo Stile di Leadership


NextW Blog: La Griglia Manageriale di Blake e Mouton, Griglia




Migliora il tuo Stile di Leadership



Ottimo, ora che hai fotografato il tuo attuale Stile di Leadership inizia la parte più utile.

Sapendo che lo stile del Team Leader è quello "ideale" secondo Blake e Mouton parti dalla tua situazione ideale e crea il tuo Piano d'Azione per avvicinarti passo passo allo stile del Team Leader.

Rileggi le caratteristiche del tuo Stile di Leadership e nota cosa lo differenzia dallo stile del Team Leader.

Individua tutte le differenze e scegline una su cui iniziare a lavorare.

Piccoli passi, piccoli cambiamenti, giorno dopo giorno, ti porteranno a migliorare il tuo Stile di Leadership e faranno di te un Leader Eccellente.



Il mondo ha bisogno di Leader Eccellenti!
Il mondo ha bisogno di te!










Fonti per approfondire il tema della Leadership
Questi sono i libri che ho letto e a cui mi sono ispirato nella realizzazione di questo articolo

  • La Leadership per l'eccellenza, Ken Blanchard, Sperling & Kupfer Editori

  • Direzione aziendale e organizzazione, a cura di Roberto Cafferata, Aracne Editrice

  • Psicologia delle organizzazioni, a cura di Piergiorgio Argentero e Claudio G. Cortese, Raffaello Cortina Editore




Copyright NextW Sas | P.IVA IT03847220989
NextW Sas | Via Falcone 34/38 - 25085 GAVARDO (BS)
Modulo di contatto
Il Coaching è "attività professionale non ordinistica"  disciplinata dalla legge N. 4 del 14 gennaio 2013. Il servizio di Coaching consiste nella fornitura di prestazioni di consulenza personale mirate a sviluppare e far emergere le potenzialità, personali e professionali, di un individuo o di un gruppo  aziendale o associativo.
Il Coaching è "attività professionale non ordinistica"  disciplinata dalla legge N. 4 del 14 gennaio 2013. Il servizio di Coaching consiste nella fornitura di prestazioni di consulenza personale mirate a sviluppare e far emergere le potenzialità, personali e professionali, di un individuo o di un gruppo  aziendale o associativo.
Il Coaching è "attività professionale non ordinistica" disciplinata dalla legge N. 4 del 14 gennaio 2013. Il servizio di Coaching consiste nella fornitura di prestazioni di consulenza personale mirate a sviluppare e far emergere le potenzialità, personali e professionali, di un individuo o di un gruppo  aziendale o associativo.
Copyright NextW Sas | P.IVA IT03847220989
Torna ai contenuti